martedì 10 luglio 2007

ide mada odo sakkli am




You caught me in a warm black night
just like those pit-a-pat dreams that pass sometimes
there had to be something attractive in you
perhaps the spotless charm of the things so pure
wake up my dormant desires
and I will try to leave you a trace of mine
waiting for the rain to come
singin'ide ma-da odo sakkli am

ide mada odo sakkli am

To nangue urti mii taratha do
To djemma nasti nda mi danata do
Mi anda nangue mi anda doydi
Fatima yel am warle yetcham lee


Fatime ande mindo yetcham lee
To djamni ha mi hepta hiide mada
Ngabani do koko andu mi
Ide mada odo sakkli am

Fatima fatimatu yetcham lee
To djamni ha mi hepta hiide mada
Ngabani do walla ko mbaumi ga mi
Ide mada odo sakkli am

...

Col tuo amore mi hai fatto perdere la testa

Mi hai preso in una notte calda e scura
Proprio come quei sogni batticuore che capitano ogni tanto
Ci doveva essere qualcosa di attraente in te
Forse il fascino immacolato delle cose cosi’ pure
Sveglia i miei desideri sopiti e cerchero’ di lasciarti una parte di me
Aspettando che arrivi la pioggia, cantando
Ide mada odo sakkli am

Se il sole se ne va non posso camminare
Quando arriva la notte non riesco a domire
Non conosco giorno non conosco sonno
La mia Fatima viene a dirmi

Fatima oggi te lo sto dicendo
E se è possibile, che io conosca il tuo amore
Perchè così io non conosco nulla
Col tuo amore mi hai fatto perdere la testa

Fatima, mia piccola Fatima dimmelo
E se è possibile che io conosca il tuo amore
Perchè così non ho capito nulla
Col tuo amore mi hai fatto perdere la testa


Download

5 commenti:

killer ha detto...

Li voglio tutti su!!!tutti,compreso il/la flautista!!!
ah,un piccolo consiglio...dai un'accordata alla chitarra....

Anonimo ha detto...

Paolo il tuo blog e le tue testimonianze sono state una guida e un punto di riferimento importantissimo per capire e cercare di rafforzare cosa voglio fare della mia vita. La tua serenata adesso è un ottimo specchio, ho dei dubbi e non so se voglio partire per cercare chimere, quando so che l'unica luna che voglio è accanto a me, e ho una paura folle. Non si tratta dell'unico dubbio, tu sai delle angosce inspiegabili degli ultimi mesi... non voglio rischiare di fare del male a me e agli altri portandomi dietro un bagaglio così pesante in una missione tanto rischiosa. Però davvero ho sempre tenuto un sonar puntato su di te e sulla tua scelta,il tuo lavoro. Se partirò sarà almeno con un buon esempio, che credo tu mi abbia dato più di ogni altro. Ho scelto di rivolgermi alla Caritas forse anche un po' per questo, e un po' perchè ho visto che hanno una certa cura del volontario, cosa che in altri enti non ho potuto accertare in anticipo. Tornata dalle vacanze mi sono accorta di colpo di quanto fossero brevi le scadenze e mi sono trovata faccia a faccia con questo 2bivio". dodici mesi sono tantissimi, lo sai tu e adesso lo sappiamo anche noi, perché la tua distanza ci ha fatto misurare il tempo. Il tuo lavoro è stato molto buono, sia là che qua, e credo per ogni singola persona che ha beneficiato in qualche modo del tuo contatto. Lo apprezzo molto e non penso avrò la possibilità di ricambiare, anche perchè tu le tue scelte le avrai magari già fatte. Forse potrò semplicemente emularti (se davvero partirò), anche se certi impulsi, certi obiettivi li avevo anche prima di conoscerti, da quando ero piccolissima. E' come se "avessi lasciato andare avanti te". Sono davanti ad un fossato e non so se passare.

Manuel ha detto...

great song

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo!
Un saluto dalla tua collega italiana Monica. Sto guardando ora il tuo blog..non sapevo ne avessi uno..
Leggo che stai bene e si vede dalle foto. Ne sono contenta.
Un abbraccio forte, ciaoooo

Smirne ha detto...

Per chi ancora non l'avesse visto..
E' stato inserito sul blog il video di questa canzone, girato a Garoua e montato tra l'Italia e il Cameroun!Lo trovate anche qui

http://www.youtube.com/watch?v=_k_R7ZkOSKw